museumplein amsterdam

Museumplein

Più che una grande distesa d’erba che è un parco, il Museumplein è ricco di cultura. In quest’area è possibile scoprire la ricca storia del Rijksmuseum, del Van Gogh Museum, dello Stedelijk Museum e del Moco Museum. Si può anche fare shopping di lusso prima di sedersi in piazza ad ammirare il lavoro dell’architetto paesaggista svedese Sven-Ingvar Andersson. L’ha ricostruito nel 1999 e oggi è diventato un luogo di celebrazioni, festival ed eventi politici di massa. Una volta esauriti gli spazi esterni, scendete nel seminterrato per scoprire il centro commerciale.

La Museumplein di Amsterdam ha un lago artificiale che in inverno si trasforma in una pista di ghiaccio.

In questa piazza si trovava il famoso cartello “I Amsterdam”, che ora è stato spostato. A causa della forte attrazione turistica, la città ha deciso di spostarlo, lo si può vedere ad esempio all’aeroporto. Informatevi prima di partire su dove si trova ad Amsterdam.

La storia

Il sito ospitava originariamente una fabbrica di candele ed era anche coperto da prati paludosi. La costruzione della piazza pubblica iniziò nel 1885, dopo il completamento dell’edificio principale del Museo Nazionale, e fu progettata dall’urbanista Pierre Cuypers. Nel 1999 la piazza è stata ricostruita secondo il progetto dell’architetto paesaggista Sven-Ingvar Andersson.

1071 DJ Amsterdam, Paesi Bassi

https://goo.gl/maps/vzWvUdtwHj3Db3Ro6